//
stai leggendo...
Amore e sesso ai tempi delle chat. Mie riflessioni e (dis)avventure

E l’amaro in bocca in questo autunno dolciastro

autunno-parco-sempione-milano

L’ennesimo week-end d’autunno giunge al termine. Ma inizia a diventare freddo, sembra inverno e camminare per strada non è quasi più piacevole. Sono appena rientrato e tra poco vado a dormire. Dopo il colpo di ieri (di cui ho parlato nel post Sabato pomeriggio. E fuori piove) quando Martino* mi ha detto che andrà a vivere in un altro continente, oggi mi ero ripromesso di scrivergli per chiedergli di vederci.

Mi ha anticipato lui prima che riuscissi a scrivergli io, mi ha detto che partirà questo week-end e vorrebbe salutarmi di persona. Oggi non siamo riusciti a vederci perchè era preso con i preparativi, ma ci siamo promessi che ci riserveremo una sera in settimana per salutarci. Scherzando poi mi ha detto che magari ci vedremo anche più di una sera prima della sua partenza. E ha aggiunto che comunque tornerà subito prima di Natale e poi a gennaio.

Da una parte ho come l’impressione che gli dispiaccia andarsene proprio adesso e che, col suo tipico modo timido di fare, mi lanci qualche messaggio per farmelo capire. Dall’altra non vorrei che invece sia io che interpreti le sue parole in questo modo perchè lo desidero. Non saprei. Ad ogni modo sono uscito con tanti tipi stronzi che per organizzare di vedersi una sera fanno duemila menate e ti tengono in ballo con tanti forse e tanti se, mentre lui invece è stato diretto e chiaro: vuole vedermi.

E questo in realtà mi fa stare un po’ male, perchè alla fine vuol dire che se vuole vedermi io almeno un po’ gli piaccio. E che se magari le cose non stessero andando così, avremmo continuato a uscire insieme. Se a uno non piaci, non ti dice che che tornerà presto… ti dice solo “Tanti cari saluti” e amen. Ci sono troppi se e troppi ma. Mi confondo. Magari se non ci fosse stata fin da subito questa concreta possibilità che lui si trasferisse, in queste ultime settimane non sarebbe stato così sulle sue, ma si sarebbe lasciato andare di più con me. Magari anche lui ha avuto paura che io gli potessi piacere davvero.

Ad ogni modo, la situazione è questa. Lui adesso parte e vivrà lontano per almeno un  paio d’anni. Non mi aspetto nulla da lui. Nè tanto meno io posso offrirgli nulla in questo momento. Sto pensando a cosa dirgli quando lo vedrò. Forse l’unica cosa giusta da dire è la verità: “Mi spiace che tu te ne vada proprio adesso, mi avrebbe fatto piacere conoscerti meglio”.

Lo so che son queste le uniche parole giuste, ma so anche quanto amaro mi lasceranno in bocca. Amaro in bocca in questo autunno dolciastro in cui l’ho conosciuto. Un bel autunno, il cui unico tasto dolente rimarrà lui. E dopo aver chiuso per l’ennesima volta con una frase da drama queen, ecco la canzone di Carmen Consoli a cui ho pensato mentre scrivevo queste ultime parole. Buon ascolto e buona notte.

* *Per chi ancora non se lo ricordasse, è il tipello che mi piaciucchia da qualche settimana e di cui ho parlato in ordine cronologico nei post Panico da “pre-appuntamento”, Rivedere un ragazzo dopo una one night stand e di striscio in Venerdì sera e l’orgasmo mancato, Come inizia la settimana? Ricordi da strip chessE poi anche in La prima cena: offro io o offri tu? Paranoie da appuntamento, Bilancio del week-end: Confuso e Felice e in Il bacio che mi dovevi.

Advertisements

About Ti Voglio Pene

Qualcuno dice che essere gay sia bello. A me piace e lo dico! Scrivo di sesso e di amore ai tempi delle chat, di quanto a volte sia difficile essere gay, di cazzate e di boni stratosferici. Sono il ragazzo della porta accanto... Autore di https://tivogliopene.wordpress.com/

Discussion

Trackbacks/Pingbacks

  1. Pingback: Ma non sono triste | Ti Voglio Pene - November 28, 2013

  2. Pingback: Rivedersi dopo tanto tempo? | Ti Voglio Pene - December 11, 2013

  3. Pingback: Avrò ciò che mi spetta (?) | Ti Voglio Pene - February 24, 2014

  4. Pingback: A volte ritornano. E fa un po’ male | Ti Voglio Pene - July 3, 2014

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

Chi scrive Ti Voglio Pene?

posts by email.

Join 356 other followers

%d bloggers like this: