//
stai leggendo...
Amore e sesso ai tempi delle chat. Mie riflessioni e (dis)avventure

Apologia della passività: perchè “passivo” non è un’offesa!

Scrivo questo post con un tono a metà tra l’arrabbiato e l’ironico, perchè trovo stupido utilizzare la parola “passivo” dagli stessi gay come un insulto: quelli che lo fanno sono da considerarsi a un livello più basso degli etero che ti chiedono incuriositi “Ma nella coppia chi fa la donna tra voi due, fate a turno?” e farebbero bene a leggersi da cima a fondo queste righe per evitare di rendersi ridicoli. Lo so che molto spesso è con una certa leggerezza che si usa la parola passivo in modo dispregiativo, ma farlo implica una serie di cose che sono sbagliate e avvilenti proprio per noi gay.

Premessa: cosa vuol dire essere passivo? [Per chi non lo sapesse]

Un ragazzo gay, a seconda del suo ruolo sessuale, può essere: attivo, cioè penetra il partner; passivo, cioè viene penetrato dal partner; versatile, ovvero fa entrambe le cose. In realtà i versatili non esistono, sono una specie mitologica, una fantasia, un’entità leggendaria e metafisica, però il pensiero comune vuole che sia contemplato anche questo terzo ruolo, quindi per completezza lo inserisco (va beh, ho mandato la classificazione un po’ in vacca con questa ultima frase… in realtà spesso i ruoli sono molto meno nitidi di quanto si possa immaginare e forse – forse forse – i versatili esistono davvero).

La parodia del passivo: “Boy is Bottom” e “The girl is on fire”

E’ da qualche giorno che continuavo a ricevere in tutti i modi possibili (Whatsapp, Facebook, …) la segnalazione, più fastidiosa della peggior catena di S.Antonio, di Boy is Bottom.  Alla fine mi sono deciso a guardare il video.La sentenza: semplicemente irresistibile.

E’ la parodia di una delle ultime canzoni si Alicia Keys, This girl is on fire, e prende in giro i ragazzi gay “bottom”, ovvero passivi. Nonostante io A-D-O-R-I questo video e la pungente ironia con cui coglie in maniera realistica alcuni aspetti dell’essere passivo, mi ha fatto riflettere sul fatto che sempre di più il termine passivo (o passiva, passivazza, passivona, passivissima, …) viene usato con tono dispregiativo dagli stessi gay. Ma alla base di questo uso c’è qualcosa di profondamente sbagliato…cosa?

“Sei passivo!” equivale in realtà a dire “Sei un  gay!”

PREMESSA: Se tu dici a un ragazzo “Brutta passiva!” con tono di presa per il culo, lo fai puntando il dito contro un aspetto della sua sessualità – cioè il fatto che lo prenda in culo – che è proprio quello che caratterizza l’essere gay. Che tu sia attivo o passivo, stiamo parlando sempre di un pene di un uomo che entra nell’ano di un altro uomo: si è in due a scopare, quindi sia che tu lo metti sia tu che lo prendi sei gay allo stesso livello. Essere attivo non ti rende meno gay di un passivo, siete le due metà della stessa mela omosessuale agli occhi del creatore.

Partendo dalla premessa del paragrafo sopra, traggo questa equazione: Se tu dici a un ragazzo “Brutta passiva!” con tono di presa per il culo, è come insultarlo dicendogli “Sei un gay!”. Allora ti dico: ricordati che sei finocchio pure tu e insultare qualcuno sottolineando proprio un aspetto della sua sessualità che hai in comune con lui è avvilente e ti rende ridicolo. E’ come se tu non hai i capelli e per insultare qualcuno davanti a tutti gli urli “Pelato di merda!”: pensa a quanto devono giudicarti ridicolo quelli che ti sentono. Se a usare questo termine col tentativo di offendere è proprio un gay, allora come possiamo pretendere di essere rispettati dagli etero oppure indignarci se ci danno del frocio di merda? Siamo i primi a denigrarci tra di noi proprio per via di un elemento che ci caratterizza, la nostra sessualità, comportarci così in qualche modo legittima anche gli altri a offenderci puntanto il dito proprio contro questo aspetto.

“Sei passivo!” equivale a dire “Sei una donna!”

L’altro aspetto che trovo fastidioso è che quando uno usa il termine passivo in modo dispregiativo, vuole sottendere che tu lo prendi in culo e per questo sei meno virile. E questo è un grave errore.

Prenderlo da dietro non ti rende meno maschile di un altro gay e non equivale a essere più femminile di un attivo. Se lo prendi in culo non ti trasformi immediatamente in Enzo Miccio (che va beh, magari è davvero passivo)!

Enzo Miccio

Se lo prendi in culo non ti trasformi automaticamente in Enzo Miccio

Se lo prendi in culo non ti verrà improvvisamente voglia di andare in giro con una borsetta nè tantomeno ti si rizzerà automaticamente il mignolino come una dama inglese dell’ottocento ogni volta che bevi il tè. Ho conosciuto tanti ragazzi attivi super effemminati che si vantavano del proprio essere attivi e ragazzi passivi che invece difficilmente avrei pensato fossero gay.

tea-time-L-3

Se sei passivo non ti si rizzerà automaticamente il mignolino ogni volta che bevi il thè

Poi c’è da dire che quelli che usano il termine passivo in modo dispregiativo a volte sono ragazzi gay che si dichiarano attivi e poi in realtà non disdegnano di farsi incaprettare come Sara Tommasi nel suo film porno da degli aitanti maschioni e magari – perchè no – pure dagli stessi alieni che se l’erano rapita in autogrill.

Conclusione

Spero che in tanti leggano questo post e che sempre meno venga usato il termine passivo in modo inappropriato. Ma soprattutto…. chiedo a tutti gli attivi all’ascolto: ma se non ci fossero i passivi a darvi il culo, tornereste a scoparvi le fig..?

Advertisements

About Ti Voglio Pene

Qualcuno dice che essere gay sia bello. A me piace e lo dico! Scrivo di sesso e di amore ai tempi delle chat, di quanto a volte sia difficile essere gay, di cazzate e di boni stratosferici. Sono il ragazzo della porta accanto... Autore di https://tivogliopene.wordpress.com/

Discussion

Trackbacks/Pingbacks

  1. Pingback: Chow Down by Willam Belli, Detox e Vicky Vox [VIDEO] | tivogliopene - March 5, 2013

  2. Pingback: Chi è William Belli? | tivogliopene - March 19, 2013

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

Chi scrive Ti Voglio Pene?

posts by email.

Join 356 other followers

%d bloggers like this: