//
stai leggendo...
Amore e sesso ai tempi delle chat. Mie riflessioni e (dis)avventure

Sesso e tradimenti nel 2012: il triangolo di Renato Zero a volte non basta. Ci vuole il quadrato.

SOTTOTITOLO: Se gli ex sono stronzi (o super stronzi), tu puoi esserlo di più

[Post con riferimenti musicali]

renato-zero-triangolo--

La mia innata tendenza alla tragedia e il mio spirito da drama queen, che mi permettono di aver ben poco –  non avere nulla da invidiare a Mario Merola e alle sue sceneggiate napoletane (inserisco qui sotto una delle più famose intitolata ò Zappatore di cui consiglio spassionatamente la visione), mi ha portato a parlare nelle ultime due settimane di come sono stato caricato dal soggetto (QUI) e di come io abbia scoperto che tale soggetto se la stesse facendo con il mio ex mentre stavamo uscendo insieme (QUI).

Mario Merola – ò Zappatore: nel video compare anche una giovanissima Maria Venier

Non mi è dato sapere se ci sia alcun nesso di causalità tra il fatto di essere stato scaricato dal soggetto e il fatto che suddetto soggetto nel medesimo periodo stesse uscendo a mia insaputa con il mio ex, a sua volta “felicemente” e attualmente fidanzato con un gran bel ragazzo con cui si era messo dopo avermi lasciato qualche anno fa. Come avevo già detto, il mio ex si è guadagnato per questo l’ingresso camminando su un morbido ed elegante tappetto rosso nel templio dei super stronzi, categoria di individui a cui molti altri ex fantasiosamente perfidi come lui appartengono.

Il quadro è drammatico, ma non basta. E’ semplice rendere le cose complicate, se sai come farlo. E io sono la Wikipedia vivente che detiene la conoscenza di tutti i modi per trasformare ogni lineare banalità in una situazione quanto mai astrusa e aggrovigliata. Eccomi all’opera (per chi volesse esser certo di capire chi sono i personaggi del racconto, fare riferimento alla legenda alla fine del post*).

Già negli scorsi mesi il fidanzato del mio ex (per inciso, ripeto: è per lui che il mio ex mi ha lasciato qualche anno fa e loro due stanno tuttora insieme) aveva provato dei tiepidi approcci nei miei confronti tramite Facebook. La temperatura di tali approcci ha lentamente iniziato ad aumentare fino a rendere l’atmosfera abbastanza calda da farmi scendere qualche gocciolina di sudore mentre leggevo alcuni dei suoi messaggi: dallo sporadico “Ciao, cosa stai facendo? Mi raccomando fai il bravo” siamo passati al quasi quotidiano “Buonanotte bello, sognami” della mezzanotte. Nel giro di poco, senza rendermene conto, lui è giunto al Ho voglia di segarmi in cam, ti va di accedere la tua e farti vedere?.

Sarà stato il buon senso o qualcosa di simile…ad ogni modo una stridula vocina nella mia testa mi ha convinto a declinare questi inviti, garbatamente digitati sulla chat di Facebook e velatamente espliciti. Ho declinato in modo fermo, ma con cordialità, come una vera signora inglese che rifiuta la seconda tazza di thè dicendo di aver già molto gustato la prima (che in realtà però io non ho bevuto).

Mi sono divincolato dall’ambigua situazione adducendo come motivazione il fatto che una cosa del genere tra me e il fidanzato del mio ex, non so… mi dava come l’impressione di entrare all’interno di un circolo perverso e malato di relazioni da cui nulla di piacevole sarebbe potuto nascere. E poi mi sarei sentito in colpa nei confronti del mio ex (che coglione che sono!). E così per qualche mese la cosa si è placata.

Premeditatamente Casualmente, dopo aver scoperto il comportamento delle ultime settimane del mio ex, mi è capitato di notare che il suo fidanzato aveva appena pubblicato una foto su Facebook: era una foto talmente bella, singolare, unica, rara, emozionante (= lui che si accende una sigaretta) che non ho potuto fare a meno di fare Like e lasciare un simpatico commento. La sua risposta al mio commento tarda solo pochi secondi ad arrivare. Da quel momento in poi comincia un gioco di reciproci commenti e Like sui rispettivi status, foto, video…insomma, su qualsiasi cosa di pubblicabile ci sia su Facebook.

La conversazione si sposta dopo poco nella chat di Facebook, arrivano così i suoi messaggi: venerdì  “Cosa farai questo week-end?”, lunedì  “Chissà cosa avrai combinato questo week-end!”, martedì mattina “Fortunato chi ti piglia”, martedì primo pomeriggio “E’ da tanto che non fai sesso?”, martedì tardo pomeriggio “Mi lasci anche il tuo numero? Così è più facile sentirsi”.  Logicamente gli rispondo sempre con la stessa rapidità con cui un concorrente di Lascia o raddoppia si prenoterebbe per rispondere a una domanda di Mike Bongiorno.

Martedì sera, dopo avergli lasciato il mio numero di cellulare, la conversazione si sposta su Whatsapp e arriva la fatidica domanda: “Stasera sono libero, tu hai da fare?”. A questo punto inizio a prendere tempo: che rispondo? Dico di sì, dico di no, mi fingo malato, invento un impegno immaginario, lo faccio venire da me per andarci a letto ripresi a sua insaputa da una telecamera nascosta per poi far vedere il video al mio ex? Un turbinio di dubbi, rimorsi, emozioni …. in sostanza: mi vendico o non mi vendico?

Alla fine prevale la saggezza. Invento una scusa, banale tra l’altro, “Questa sera ho del lavoro urgente da fare a casa…mi spiace, sarà per un’altra volta però, sicuramente”.

Il fidanzato del mio ex non si placa. Oggi è stato un continuo martellante di messaggi. E ad ogni messaggio mi sento più confuso. Cosa fare?

Cedere: andarci a letto e prendermi una mega rivincita nei confronti del mio ex, facendomi il ragazzo per cui anni fa mi aveva lasciato e facendogli pagare caro il suo comportamento delle ultime settimane?

Resistere: procrastinare ancora, continuare a rimandare l’appuntamento con il fidanzato del mio ex fino a quando non si sarà stancato ed evitare di rendere la situazione ulteriormente complicata?

Nel dubbio seguo la seconda via. Però non posso fare a meno di chiedermi una cosa….

Renato Zero, lo chiedo a te perchè non saprei a chi altro rivolgermi. Ormai 40 anni fa hai inciso Il Triangolo No, un brano per quei tempi attuale e irriverente, che è diventato ed è tuttora un inno per moltissimi sesso-libertini, grazie a una strizzatina d’occhio a un’idea di sessualità che andava al di là dei limiti tradizionalmente previsti…

Renato, adesso che siamo nel 2012, che le teste della gente ammuffiscono da quasi una decade davanti ai reality e ai talk show gremiti di opinionisti urlanti, che il sesso è stato sdoganato da Carry Bradshaw e da Sex and The City ed è diventato un argomento di conversazione banale e ordinario come quando si parla dell’ultima maglietta che hai comprato in saldo da H&M….

Renato, adesso che si creano situazioni come quella in cui mi trovo io dove anche il trio non basta più per rendere un rapporto un po’ “irriverente”…

Renato, che dici, il Triangolo è ancora sufficiente o glielo aggiungiamo un lato?

I personaggi di questo post:

  • il soggetto, un tipo con cui sono uscito per due mesi e che mi ha scaricato. Ho scoperto che mentre usciva con me si faceva anche il mio ex, che è attualmente fidanzato con il ragazzo per cui mi aveva lasciato qualche anno fa
  • il mio ex, appartenente alla categoria super stronzi per i motivi esposti al punto sopra
  • l’attuale fidanzato del mio ex, un bel ragazzo dalle interminabili energie sessuali. Però preferisce liberarle sfogandosi con tutta la popolazione maschile lombarda eccetto il suo attuale fidanzato, ovvero il mio ex
  • io
Advertisements

About Ti Voglio Pene

Qualcuno dice che essere gay sia bello. A me piace e lo dico! Scrivo di sesso e di amore ai tempi delle chat, di quanto a volte sia difficile essere gay, di cazzate e di boni stratosferici. Sono il ragazzo della porta accanto... Autore di https://tivogliopene.wordpress.com/

Discussion

Trackbacks/Pingbacks

  1. Pingback: Le 10 regole del perfetto trombamico « tivogliopene - January 4, 2013

  2. Pingback: E all’improvviso capisci che hai superato una sbandata « tivogliopene - January 21, 2013

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

Chi scrive Ti Voglio Pene?

posts by email.

Join 356 other followers

%d bloggers like this: